Complimenti e ringraziamenti

img

«Italia e Regioni» è stata per Silvi una graditissima sorpresa. Sapevamo della grande capacità organizzativa della FITP, del valore suo presidente Benito Ripoli in particolare e della Giunta federale, ma non potevamo immaginare che avremmo vissuto un week end così intensamente affascinante, culturalmente ricco e divertente allo stesso tempo.

È stato un susseguirsi di momenti che ci hanno coinvolto e, talora, frastornato per la loro incredibile e imprevedibile varietà e bellezza. Già dall’aria che si respirava in occasione della partita di calcio del pomeriggio di venerdì, si capiva che stavamo entrando in una sorta di favola che ci incuriosiva e, allo stesso tempo, ci faceva sentire qualcosa di nuovo, di diverso. La conferma l’abbiamo avuta la sera quando sul palco di piazza dei Pini si sono avvicendati i primi dieci gruppi partecipanti: una cascata di suoni, di luci, di movenze, di danze e canti presentati con la semplicità, l’eleganza e la solennità caratteristiche qualificanti della tradizione popolare italiana. Quella sera ho capito che il folklore è sinonimo di gioia, di festa, di storia, di vita, di fraternità.

La bellissima mattinata di sabato all’antico borgo marinaro con gli avvincenti giochi popolari e la gara gastronomica dei piatti tipici regionali confezionati in loco dai gruppi folklorici ha riacceso, d’incanto, la vita e il movimento antico a Silvi Paese. Toccante, infine, la S. Messa nella Chiesa Madre dell’Assunta che, pur imponente, riusciva a stento a contenere i gruppi folk che formavano un mirabile tutt’uno con i cittadini di Silvi che assistevano alla celebrazione eucaristica domenicale. Sono certo di interpretare il pensiero non solo della maggioranza che governa la città, ma anche quello di tutti gli altri gruppi politici presenti in Consiglio comunale nell’attribuire il nostro plauso e il nostro ringraziamento alla FITP per aver scelto Silvi per la 37^ edizione di «Italia e Regioni» e al gruppo folk locale “P. G. Lerario”, magistralmente diretto da Franco Costantini, per il suo impegno nel collaborare alla realizzazione di questo straordinario evento.