LA RIVISTA
  IL FOLKLORE D'ITALIA
CONVENZIONI
  ANDIRIVIENI TRAVEL
  ITALIA EVENTI
  AUTOGRILL
  SIAE
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
CONVENZIONE ASSICURATIVA

INFO E RECAPITI

LINKS
  sagreinitalia.it

CONTATTACI



ABBONATI A “IL FOLKLORE D’ITALIA”
Parte la campagna abbonamenti al notiziario della Federazione Italiana Tradizioni Popolari

IL CALORE DI "ITALIA E REGIONI"


Il calore e l'affetto della gente di Calabria hanno fatto da cornice alla 32.ma edizione di "Italia e Regioni", il Raduno nazionale dei gruppi folklorici affiliati alla Fitp. Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, è stato lo splendido scenario della manifestazione alla quale hanno preso parte diciotto gruppi in rappresentanza di nove regioni italiane (Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania, Puglia, Abruzzo, Lazio e Toscana). A far gli onori di casa i sodalizi calabresi, con le loro sonorità, le loro tipicità, negli abiti, nei canti e nei balli. Una "tre giorni" che ha entusiasmato tutti i partecipanti, grazie alla macchina organizzativa messa su ad hoc. Un gioco di squadra reso possibile dal Comitato regionale della Fitp, presieduto da Michele Putrino, designato, in questa occasione, alla gestione dell'organizzazione della kermesse. Preziosa la collaborazione tra gli enti e il mondo dell'associazionismo locale. Ad iniziare dal Gruppo folklorico "Isola dei Dioscuri", presieduto da Carmine Gentile, consigliere nazionale della Fitp. Insieme ai suoi ragazzi ha accolto con entusiasmo tutta la "carovana" della Fitp, guidata dal presidente nazionale Benito Ripoli, che ha avuto nell'Hotel Villaggio "S.Antonio" il quartier generale, ricevendo una calorosa ospitalità. Sinergia totale con l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianluca Bruno, presente alla manifestazione insieme agli assessori Carmela Maiolo e Anna Passafaro. Senza dimenticare il Csv "Aurora" Crotone, la "Misericordia" e le "Giacche Verdi" di Isola e i patrocini della Provincia di Crotone e della Regione Calabria.
"Una "tre giorni" all'insegna di musiche, danze, canti, abiti e dialetti. La suggestiva località "Le Castella" e piazza del Popolo hanno ospitato le esibizioni dei gruppi. Riuscita anche l'esposizione dell'artigianato calabrese, che ha messo in risalto gli antichi mestieri. Tradizioni popolari a tutto tondo. Ad aggiudicarsi i "Giochi della tradizione popolare" la Puglia e la Sicilia, entrambe vincitrici di quattro discipline. La manifestazione gastronomica "Italia in piazza con i cuochi" ha visto il trionfo di Lidia Murtas del Gruppo folklorico "Fluminimajor" di Fluminimaggiore (Carbonia-Iglesias), che ha preparato le "Malloreddus a sa campidanesa". Presso il Teatro del Santuario "Madonna Greca" spazio allo Spettacolo-Laboratorio, sotto l'attenta visione della Consulta scientifica della Fitp. Un momento interessante di studio e formazione: pratiche e metodi per fare ricerca. Input che i gruppi hanno fatto loro anche se ci si attendeva una maggiore partecipazione.
In occasione della 32.ma edizione di "Italia e Regioni" è tornata in campo la Nazionale di calcio della Fitp. Presso gli impianti sportivi della Polisportiva "Juventus Club", il team del folklore ha battuto per 1-0 una rappresentativa di avvocati. Di Pietro Zito il gol-partita. Il Santuario "Madonna Greca" ha ospitato la messa celebrata da don Edoardo Scordio. "Italia e Regioni" offre sempre un programma molto ampio. Le premiazioni, lo scambio dei doni danno l'arrivederci al prossimo anno. La Calabria e Isola di Capo Rizzuto hanno ospitato con entusiasmo e calore la famiglia della Fitp.

 

Campionato nazionale giochi popolari
Gruppi presenti
Italia in piazza con i cuochi
Spettacolo laboratorio

--------------------

Fotogallery di Ilaria Fioravanti